Il profilo di Kolmos Phaeton di un Hot Rod

  • Thomas Dalton
  • 0
  • 4369
  • 1268
Bob Kolmos fece costruire la Phaeton nel 1985. Vedi altro immagini di hot rod. Pubblicazioni International, Ltd.

Sebbene l'hot rod Kolmos Phaeton sia stato costruito per Chino, il Bob Kolmos della California nel 1985, l'idea è iniziata anni prima quando lui e John Buttera (cresciuto insieme a Kenosha, Wisconsin) parteciparono agli Street Rod Nationals del 1976. Kolmos ha riflettuto: "Avevo una berlina Tudor del '34 che ho appena venduto, e Buttera ha suggerito, 'Perché non fai una vasca da bagno?'"

Kolmos non voleva un'asta a quattro porte, quindi Buttera raccomandò di usare un cappuccio da roadster con un corpo berlina Tudor meno il tetto. A Kolmos l'idea piacque, ma quando non riuscì a trovare un corpo berlina a un prezzo ragionevole, optò per un corpo roadster Deuce in fibra di vetro.

 Galleria di immagini di Hot Rod

Kolmos voleva che Buttera costruisse l'auto, ma quando ha raccolto le parti per costruire la roadster, Buttera era troppo impegnato a costruire auto Indy. Quindi, ha indirizzato Kolmos a un costruttore di canne emergente di nome Boyd Coddington.

A Coddington è piaciuto il concetto originale e si è incaricato di realizzarlo. Trovò un corpo berlina Tudor in acciaio, lo sostituì con il corpo roadster in fibra di vetro e fece abbozzare a Thom Taylor la sua visione per uno stile di carrozzeria che Ford non aveva mai offerto.

Coddington e il suo equipaggio hanno modificato ampiamente il corpo della berlina, tagliando nuove porte in stile roadster. Per ottenere quello che è diventato il tipico aspetto liscio e semplice di Coddington, Scott Knight ha fabbricato un cofano in alluminio a tre pezzi, una padella arrotolata posteriore, una pancia piena, una parte superiore in alluminio arcuata e l'intero pannello posteriore della carrozzeria.

Coddington ha montato il nuovo corpo su una serie di binari del telaio aftermarket che ha pizzicato davanti. Buttera ha prestato la sua esperienza fabbricando una sospensione anteriore indipendente in alluminio proprio come aveva fatto per la sua berlina T del '26. Sul retro è stato installato un Halibrand a cambio rapido con ammortizzatori a spirale.

Ronnie Patitucci ha installato tre Weber a due canne carboidrati nel motore del Phaeton. Pubblicazioni International, Ltd.

Saggiamente, Kolmos ha scelto una trasmissione affidabile, una Chevy 350-cid V-8 agganciata a una trasmissione automatica Turbo 350. Ronnie Patitucci ha costruito il motore, installando tre carboidrati Weber a due barili. Kolmos ha scambiato i Weber per un solo quattro barili pochi anni dopo perché i tre due erano sempre ricchi.

L'interno del Kolmos Phaeton aveva finito un volante Carrera.

Come ogni creazione di Coddington, l'interno è un'opera d'arte. Al Cooper ha applicato vinile color butterscotch e tessuto Herculon a un paio di secchi anteriori e un sedile posteriore che ha fatto lui stesso. Ha anche rivestito la parte superiore sollevabile in alluminio con una tonalità coordinata di tessuto Mercedes-Benz.

All'interno, l'equipaggio di Coddington ha aggiunto pedali dell'acceleratore e del freno ricavati dal pieno, un inserto del cruscotto in alluminio di "Fat" Jack Robinson, indicatori VDO e un volante Carrera.

Ogni buona canna necessita di ruote fresche e vernice liscia. Kolmos ha scelto un colore giallo brillante per veicoli commerciali Ford per il corpo e Coddington ha lavorato un set di ruote uniche. Semplice, ma di buon gusto e aggressivo nella posizione e nelle prestazioni, il fantasma Phaeton di Kolmos ha ancora un bell'aspetto oggi, più di 50.000 miglia dopo.

Per ulteriori informazioni su auto personalizzate e hot rod, vedere:

  • Storia di Hot Rods
  • Profili auto personalizzati
  • Profili Hot Rod



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti su segreti e scoperte. Molte informazioni utili su tutto
Articoli su scienza, spazio, tecnologia, salute, ambiente, cultura e storia. Spiegare migliaia di argomenti in modo da sapere come funziona tutto