Kia lancia il suo cappello nel ring del veicolo autonomo al CES

  • Peter Tucker
  • 0
  • 2036
  • 151
I veicoli autonomi di Kia potrebbero essere associati a un'app per smartphone che ti consentirebbe di controllare l'auto dall'orologio, ad esempio. Qui sta lavorando al parcheggio. Kia Media

Ogni anno, sempre più aziende automobilistiche occupano spazio al CES di Las Vegas. Si va dai produttori di automobili reali alle aziende che producono i chip per sistemi di navigazione sempre più complicati e app per auto connesse. Quest'anno Kia debutta con Drive Wise al CES. È un sottomarchio che copre le incursioni di Kia nella guida parziale e completamente autonoma.

Nel prossimo futuro, i sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS), come il cruise control adattivo e gli avvisi di traffico incrociato posteriore, rientreranno nel marchio Drive Wise. Entro il 2020, ciò si espanderà per includere la guida parzialmente autonoma, che comprende la guida autonoma in autostrada e il Traffic Jam Assist, entrambe situazioni facili da navigare ma mortalmente noiose da affrontare per gli esseri umani..

Quando si utilizza la guida autonoma in autostrada, il veicolo farà affidamento su telecamere e radar per trovare i segnali di corsia e rimanere tra di loro. Può anche cambiare corsia per sorpassare veicoli più lenti senza l'intervento del conducente.

Il Traffic Jam Assist è come il cruise control adattivo al rallentatore. I sensori monitorano l'auto davanti a te e la tua auto segue a distanza di sicurezza. Se uno spazio si apre in una corsia più veloce accanto a te, anche l'auto ne trarrà vantaggio.

Kia prevede di avere veicoli completamente autonomi pronti per il mercato entro il 2030. Ha portato la sua auto di prova senza conducente, una Kia Soul elettrica, al CES. Parte della sfida di rendere i veicoli completamente autonomi una realtà, afferma Tae-Won Lim, vicepresidente senior dell'azienda, è ottenere "i sensori giusti nei posti giusti" per ridurre al minimo i costi e massimizzare l'efficienza.

Sebbene non mi permettessero di guidare (o non guidare) il veicolo di prova Soul unico nel suo genere, Kia aveva una demo allestita nello show floor al CES. Comprendeva la realtà virtuale e un visore Oculus Rift, quindi ovviamente ho detto di sì.

https://www.instagram.com/p/BANtr68r56A/

La trama del cortometraggio d'azione era che io e il mio compagno venivamo inseguiti da cattivi armati. Fortunatamente, non solo avevamo pistole noi stessi, ma avevamo anche un'anima autonoma che è venuta in nostro soccorso quando l'abbiamo chiamata utilizzando un'app per smartphone. Abbiamo usato la guida autonoma mentre eravamo in macchina in modo da poterci sporgere dal finestrino e sparare ai nostri inseguitori e di nuovo per fasciarmi il braccio quando ero alato dal proiettile di un cattivo. Ma era tutto un sogno! Il che andava bene, perché l'Anima ha rilevato la mia sonnolenza e ha assunto i compiti di guida. È tutta una questione di sicurezza.

Now that's cool Tieni d'occhio il parcheggio con servizio di ritiro e riconsegna auto senza conducente prima che arrivino le auto completamente autonome. Kia, così come altri produttori, sta lavorando a un sistema che può lasciarti al marciapiede, quindi trovare il proprio spazio di parcheggio e parcheggiare al suo interno senza che tu sia al volante, o anche in macchina.



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti su segreti e scoperte. Molte informazioni utili su tutto
Articoli su scienza, spazio, tecnologia, salute, ambiente, cultura e storia. Spiegare migliaia di argomenti in modo da sapere come funziona tutto