Come funzionano gli airbag

  • Jacob Hoover
  • 0
  • 1772
  • 307
L'airbag dispiegato all'interno dei resti di un Enzo Ferrari. Guarda altre foto sulla sicurezza dell'auto. Michael Tullberg / Getty Images

Per anni, le affidabili cinture di sicurezza hanno rappresentato l'unica forma di ritenuta passiva nelle nostre auto. Ci sono stati dibattiti sulla loro sicurezza, soprattutto in relazione ai bambini, ma nel tempo gran parte del paese ha adottato leggi obbligatorie sulle cinture di sicurezza. Le statistiche hanno dimostrato che l'uso delle cinture di sicurezza ha salvato migliaia di vite che avrebbero potuto essere perse in caso di collisioni.

Come le cinture di sicurezza, il concetto di airbag - un morbido cuscino contro cui atterrare in caso di incidente - esiste da molti anni. Il primo brevetto su un dispositivo gonfiabile di atterraggio per aeroplani fu depositato durante la seconda guerra mondiale. Negli anni '80, i primi airbag commerciali apparvero nelle automobili.

Dall'anno modello 1998, a tutte le auto nuove vendute negli Stati Uniti è stato richiesto di disporre di airbag su entrambi i lati del conducente e del passeggero. (Gli autocarri leggeri sono entrati in regola nel 1999.) Ad oggi, le statistiche mostrano che gli airbag riducono il rischio di morire in un incidente frontale diretto di circa 30 percento. Poi vennero gli airbag laterali montati sul sedile e sulle portiere. Oggi, alcune auto vanno ben oltre il doppio airbag per avere sei o addirittura otto airbag. Avendo evocato alcune delle stesse controversie che circondavano l'uso delle cinture di sicurezza nei suoi primi anni, gli airbag sono oggetto di seri test e ricerche governative e industriali.

In questo articolo, imparerai la scienza dietro l'airbag, come funziona il dispositivo, quali sono i suoi problemi e dove va la tecnologia da qui.

Leggi del moto

Prima di esaminare le specifiche, esaminiamo la nostra conoscenza del leggi del moto. In primo luogo, sappiamo che gli oggetti in movimento hanno quantità di moto (il prodotto della massa e la velocità di un oggetto). A meno che un esterno vigore agisce su un oggetto, l'oggetto continuerà a muoversi alla sua velocità e direzione attuali. Le auto sono costituite da diversi oggetti, incluso il veicolo stesso, oggetti sciolti nell'auto e, naturalmente, passeggeri. Se questi oggetti non vengono trattenuti, continueranno a muoversi a qualunque velocità l'auto stia viaggiando, anche se l'auto viene fermata da una collisione.

Fermare lo slancio di un oggetto richiede un'azione forzata per un periodo di tempo. Quando un'auto si schianta, la forza necessaria per fermare un oggetto è molto grande perché lo slancio dell'auto è cambiato istantaneamente mentre i passeggeri no - non c'è molto tempo per lavorare. L'obiettivo di qualsiasi sistema di ritenuta supplementare è di aiutare a fermare il passeggero provocandogli il minor danno possibile.

Ciò che un airbag vuole fare è rallentare la velocità del passeggero a zero con pochi o nessun danno. I vincoli entro i quali deve lavorare sono enormi. L'airbag ha lo spazio tra il passeggero e il volante o il cruscotto e una frazione di secondo con cui lavorare. Anche quella minuscola quantità di spazio e tempo è preziosa, tuttavia, se il sistema può rallentare il passeggero in modo uniforme anziché forzare una brusca interruzione del suo movimento.

Nella sezione successiva, esamineremo le parti di un airbag e vedremo come si gonfia.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti su segreti e scoperte. Molte informazioni utili su tutto
Articoli su scienza, spazio, tecnologia, salute, ambiente, cultura e storia. Spiegare migliaia di argomenti in modo da sapere come funziona tutto