Quanto durano gli urti?

  • Paul Sparks
  • 0
  • 3290
  • 206
Galleria di immagini sulla sicurezza in auto Gli ammortizzatori automobilistici contribuiscono a garantire il massimo comfort e controllo su strada. Guarda altre foto sulla sicurezza dell'auto. © iStockphoto.com/P_Wei

Riempiamo le nostre vite di barriere per proteggerci dalle dure realtà della vita. Dal tetto sopra la tua testa al blocco parentale del decoder via cavo, l'eterno problema è sempre lo stesso: per quanto tempo questa barriera può proteggere il nostro piccolo mondo morbido e ordinato dai barbari alle porte?

Metafore fantasiose a parte, questa domanda si applica ogni volta che sali al volante. Il tuo taxi coccolato può essere un mondo pieno di serenate alla radio satellitare, coprisedili massaggianti con perline di legno e deodoranti per ambienti al profumo di lavanda, ma la strada è dura, tortuosa e sconnessa.

Fortunatamente per te, le caratteristiche delle sospensioni della tua auto soppressori o ammortizzatori per aiutare ad ammorbidire la corsa. Queste parti chiave rientrano in due categorie fondamentali: a gas e convenzionali. Nessuno dei due tipi è immune all'usura della strada. Ma quanto tempo puoi aspettarti che durino questi gadget per il risparmio del coccige?

La risposta breve? Gli esperti consigliano di sostituire gli ammortizzatori ogni 50.000 miglia (80.467 chilometri), ma molto dipende da come vengono trattate le sospensioni del veicolo. Stai percorrendo tutte quelle miglia sulla placida interstatale, o stai fuoristrada su strade sterrate tortuose attraverso la selvaggia selvaggia? Ebbene, prima di quel punto, rumori insoliti delle sospensioni o un eccessivo rimbalzo o oscillazione potrebbero indicare che è ora di sostituire quegli shock.

In questo articolo, esamineremo i vari fattori che influenzano la longevità dell'ammortizzatore, nonché come mantenere e infine sostituire gli ammortizzatori. Quindi allaccia le cinture. A seconda delle condizioni degli ammortizzatori, potrebbe essere una corsa accidentata.

Contenuti
  1. Fattori che influenzano la longevità degli urti dell'auto
  2. Manutenzione degli urti dell'auto
  3. Sostituzione degli ammortizzatori dell'auto
Se ti ritrovi a frequentare North Yungas Road (noto anche come El Camino de la Muerte, "the Road of Death") che collega le città boliviane di La Paz e Coroico, quindi potresti voler controllare più spesso quegli shock. Spenser Platt / Getty Images News / Getty Images

Torniamo all'analogia dei barbari al cancello, vero? La longevità delle tue mura di difesa dipenderebbe in gran parte da una serie di fattori. Con che frequenza attaccano i barbari e quanti danni infliggono ogni volta ai cancelli? Quanto bene resistono alle intemperie e cosa stai facendo per mantenerle?

Più o meno lo stesso vale per la longevità degli ammortizzatori del tuo veicolo. Ricorda, sia che utilizzi ammortizzatori convenzionali a gas, questi dispositivi offrono una migliore maneggevolezza e una guida più fluida convertendo l'energia cinetica del movimento delle sospensioni durante la guida in energia termica che si dissipa attraverso il fluido idraulico negli ammortizzatori. Come le mura di una città assediata, c'è solo tanta energia che questi shock possono assorbire prima di soccombere definitivamente.

Man mano che l'energia cinetica consuma gli urti, ne consegue che un maggiore movimento delle sospensioni ha un effetto negativo sull'aspettativa di vita dell'ammortizzatore. Se il tuo tragitto mattutino consiste in una guida fluida e senza ostacoli attraverso una campagna pianeggiante, probabilmente il tuo veicolo sta sopportando un minimo di movimento delle sospensioni. Inserisci alcune curve o un po 'di traffico stop-and-go, e avrai molto più movimento (ed energia cinetica) che sbatte contro quegli shock. Da lì, ghiaia, colline e altre condizioni stradali non fanno che aumentare lo stress sugli shock del tuo veicolo, potenzialmente sottraendo la tipica aspettativa di vita di 50.000 miglia. Anche il tuo stile di guida e le modifiche specifiche a ruote e pneumatici possono avere un impatto.

Oltre al movimento delle sospensioni, anche le condizioni meteorologiche regionali e i contaminanti stradali possono avere un impatto sugli ammortizzatori del veicolo. Dopotutto, si tratta di meccanismi esterni e la guida regolare attraverso acqua salata, sabbia o strade di ghiaia ruvida può ulteriormente consumare gli ammortizzatori con abrasioni o ruggine.

Se guidi la macchina in chiesa solo nei fine settimana, allora potrebbe suonare come una grande notizia, non tanto se riempi i tuoi sabati di sforzi fangosi nel deserto. Fortunatamente, puoi fare diversi passaggi per mantenere le tue difese contro tutto ciò che la strada può lanciarti.

Alla fine, dovrai sostituire i tuoi shock. © iStockphoto.com/mtoome

Il passo più importante nella manutenzione degli ammortizzatori per auto è semplicemente ricordare che la tua auto li ha per cominciare. Puoi dire molto sulle loro prestazioni semplicemente sentendo le sospensioni della tua auto mentre guidi.

La rivista Motor Trend suggerisce anche di portare il tuo veicolo in un parcheggio appartato, accelerando fino a 10 miglia all'ora (16 chilometri all'ora) e premendo i freni. Se la parte anteriore del veicolo continua a oscillare dopo che ti sei fermato, è probabile che i tuoi shock siano sparati [fonte: Trend motore].

Quando non sei in viaggio, puoi dare un'occhiata più da vicino mettendoti in ginocchio e guardando questi piccoli gadget che ammorbidiscono la corsa. Se vedi ammaccature nei tubi dell'ammortizzatore, perdite di olio (anche se un leggero film d'olio sulla parte inferiore degli ammortizzatori è OK), allora è probabile che tu sia nel mercato per alcuni nuovi ammortizzatori.

Dovresti anche tenere d'occhio i bulloni di montaggio allentati e il rossore di montaggio usurato, che può anche provocare un rumore sferragliante durante la guida. I tuoi ammortizzatori hanno bisogno di un montaggio stabile per funzionare correttamente, quindi potresti dover sostituire i bulloni allentati e gli arrossamenti. In alcuni casi, ciò richiede la sostituzione degli ammortizzatori stessi poiché alcuni modelli includono il rossore come parte degli ammortizzatori.

I tuoi ammortizzatori sono solo una parte del sistema di sospensione generale del veicolo, quindi ti consigliamo di tenere d'occhio anche componenti come giunti sferici e molle.

Gli shock usurati non ostacolano solo il comfort del guidatore; possono danneggiare le prestazioni complessive delle sospensioni e ridurre l'efficienza dei freni, la capacità di sterzata e l'efficacia del sistema antibloccaggio. Quindi quando gli shock vanno male, finisce con il vecchio e dentro con il nuovo.

Guidare su ammortizzatori rotti non è né sicuro né confortevole, quindi quando l'olio inizia a fuoriuscire e l'auto non smette mai di dondolare come una barca giocattolo in un bagno, allora è il momento di affrontare la sostituzione di quegli ammortizzatori. Come per tutti i progetti di manutenzione dei veicoli, potresti voler far eseguire il compito da un meccanico professionista. Tuttavia, se ti senti sicuro delle tue capacità, è sicuramente un compito che puoi svolgere nel garage di casa.

Innanzitutto, ti consigliamo di considerare che tipo di ammortizzatori installare. In sostanza, hai due scelte: restare con l'attrezzatura originale installata dal produttore o passare agli ammortizzatori aftermarket. Se sai a malapena cosa sia un ammortizzatore, allora la prima scelta probabilmente ti si addice meglio, così come portare il tuo veicolo a un meccanico professionista. Tuttavia, molti appassionati di auto scelgono di aggiornare, scambiando i loro vecchi ammortizzatori per modelli che offrono prestazioni del veicolo migliorate o una maggiore durata delle parti. Qualunque percorso tu scelga, puoi aspettarti di spendere tra $ 20 e $ 120 per ogni nuovo shock. Assicurati solo che i tuoi nuovi ammortizzatori corrispondano alla marca, al modello e all'anno del tuo veicolo, perché questa non è sicuramente una situazione in cui "taglia unica".

Per sostituire i tuoi ammortizzatori, avrai bisogno di accedere al sottoscocca del tuo veicolo, e questo significa sollevare il tuo veicolo su supporti di sicurezza ed eventualmente rimuovere anche le ruote. Quindi, dovrai trovare i supporti per gli ammortizzatori e allentare l'hardware di montaggio. In genere, è possibile estrarre l'hardware di montaggio con una chiave a tubo. Se le scosse sono elettriche, dovrai scollegarlo. Se l'asta del pistone gira quando stai cercando di rimuovere il supporto superiore, ti consigliamo di ancorarlo in posizione con le morse. Se i tuoi ammortizzatori sono montati su perni, dovrai rimuovere i dadi dal supporto per prigionieri.

Una volta che hai fatto leva sui vecchi ammortizzatori per il resto, è tempo di fissarli su quelli nuovi, che in genere vengono forniti con bulloni di montaggio inferiori nuovi di zecca. Potrebbe essere necessario spurgare l'aria dai nuovi ammortizzatori per garantire un funzionamento regolare. Per fare ciò, tieni semplicemente l'ammortizzatore in posizione verticale (come se fosse installato), estendilo, quindi capovolgilo e comprimilo. Alcune ripetizioni dovrebbero fare il trucco. Se stai installando ammortizzatori regolabili, la rivista Popular Mechanics suggerisce di iniziare con l'impostazione "morbida" o "normale".

Infine, tutto ciò che devi fare è seguire le istruzioni di installazione per i tuoi nuovi ammortizzatori, assicurandoti di applicare composti di bloccaggio della filettatura ai perni per garantire la stabilità. Una volta che tutto è installato saldamente, i tuoi ammortizzatori sono buoni per altre 50.000 miglia (80.467 chilometri).

Esplora i link che seguono per saperne di più sul sistema di sospensione del tuo veicolo.

Articoli Correlati

  • Le 10 migliori tecnologie automobilistiche di uso quotidiano derivate dalle corse
  • Come funzionano i computer per auto
  • Come funzioneranno le auto senza conducente
  • Come funzionano le Hypercars
  • Come funziona il trasporto automobilistico
  • Come funzionano le linee di produzione automobilistica
  • Puoi assemblare la tua macchina?
  • Cosa rende digitale un'auto digitale?
  • Novità nella tecnologia degli oli sintetici?
  • Le riparazioni delle auto in futuro ti paralizzeranno finanziariamente?

fonti

  • "Progetti fai da te: sostituzione degli ammortizzatori". Mobil Oil. (7 ottobre 2009) https://www.mobiloil.com/USA-English/MotorOil/Car_Care/DIY/Replacing_Shock_Absorbers.aspx?pg=1
  • Harris, William. "Come funzionano le sospensioni per auto". .com. 11 maggio 2005 (7 ottobre 2009) https: //auto..com/car-suspension.htm
  • Knowles, Don e Jack Erjavec. "Techone: assistenza e manutenzione automobilistica di base". Thompson Delmar Learning. 2005. (7 ottobre 2009) http://books.google.com/books?id=Dp_LUwqIW7sC&printsec=frontcover & source = gbs_v2_summary_r & cad = 0 # v = onepage & q = & f = false
  • "Ammortizzatori." Tendenza motore. 1 settembre 2002 (7 ottobre 2009) http://www.motortrend.com/womt/112_0209_shock_absorbers/index.html
  • "Ammortizzatori - Il pericolo nascosto". AutoWeb.co.uk. (8 ottobre 2009) http://www.autoweb.co.uk/article/632
  • Weissler, Paul. "Sostituzione degli ammortizzatori". Meccanica popolare. Dicembre 1999. (7 ottobre 2009) http://www.popularmechanics.com/how_to_central/automotive/1272396.html?page=1



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti su segreti e scoperte. Molte informazioni utili su tutto
Articoli su scienza, spazio, tecnologia, salute, ambiente, cultura e storia. Spiegare migliaia di argomenti in modo da sapere come funziona tutto