Come funzionano le auto Checker

  • Rudolf Cole
  • 0
  • 2760
  • 398
Questa Checker Superba del 1961 mostra il design di base utilizzato dall'azienda sui suoi modelli "civili" per tutta la sua durata.

Fondata nel 1922, Checker era da tempo famosa per i taxi appositamente progettati e le limousine aeroportuali quando iniziò a vendere modelli "civili" nel 1959. Alcune fonti dicono che Checker offriva "auto da diporto" già nel 1948, ma la fabbrica di Kalamazoo ha sempre detto che il 1959 era il primo anno per vendite private.

Supponendo che si potesse trovare un concessionario Checker (non erano mai molto numerosi), i civili acquistavano quella che inizialmente era chiamata Superba, una berlina o un vagone a quattro porte con finiture standard o speciali. Le offerte speciali erano più lussuose all'interno, ma non molto. Erano tutti gli stessi affari simili a carri armati familiari a chiunque avesse mai fermato un taxi dalla metà degli anni '50 alla metà degli anni '80. La A8 uscì in strada nel 1956 con un passo di 120 pollici, abbastanza compatto per l'epoca. I pesi a vuoto medi erano 3400 libbre per le berline, e quasi 3800 per i vagoni squadrati. Morris Markin, fondatore e presidente di Checker, era risoluto: non ci sarebbe stato alcun cambiamento a questo design tarchiato ma pratico fintanto che c'erano acquirenti di auto affidabili, durevoli e "resistenti ai taxi". Non che ci fossero stati molti cambiamenti prima. A parte i lavori di verniciatura non commerciali e lasciando fuori la "luce di noleggio", la Superba differiva dalla A8 solo in un lifting frontale con fanali quadrupli alla moda.

Il potere della Superba proveniva dalla Continental Motor Company, fondamentalmente la stessa testa a L da 226 pollici cubi usata una volta da Kaiser (vedi voce). Qui, però, era disponibile nelle versioni con valvola laterale e con valvola in testa senza alcuna differenza di prezzo.

Il primo aveva una compressione 7.3: 1 e produceva solo 80 cavalli, quindi doveva essere pensato per le aree in cui il gas era di pessima qualità. L'unità ohv aveva una compressione 8: 1 più moderna e 122 CV più rispettabili. Le trasmissioni erano il previsto cambio di colonna a tre velocità manuale e Borg-Warner automatico.

Fedele alle sue tradizioni di taxi, la berlina Superba potrebbe essere equipaggiata con un paio di sedili posteriori per il trasporto fino a otto. Il vagone, dotato di un finestrino del portellone posteriore apribile, aveva lo stesso ampio sedile posteriore, che si abbassava per creare un ponte di carico davvero voluminoso. Insolitamente, però, il ripiegamento del sedile è stato realizzato da un servo elettrico. Questo espediente e la carrozzeria diversa hanno reso il vagone circa $ 350 più costoso della berlina.

In un momento in cui le auto americane tradizionali rotolavano su ruote da 14 pollici, Checker si bloccava con 15, il che rendeva le corse in taxi più fluide sulle strade sempre più crateriche dell'America urbana. Riflettendo anche le sue origini da taxi, il Superba vantava porte alte e pavimenti piatti per un facile ingresso / uscita e molto spazio per i piedi.

Tuttavia, non si vantava molto in termini di lusso: tappetini in gomma dove avrebbe potuto essere la moquette, rivestimento del padiglione per pedoni e una cospicua assenza di caratteristiche di sicurezza della fine degli anni '50 come cruscotto imbottito e alette parasole, volante a calice e cinture di sicurezza . Semplici indicatori rotondi incastonati all'interno di un cruscotto piatto che sembrava qualcosa di una Plymouth del '51, un design che sarebbe rimasto assolutamente invariato attraverso le ultime auto costruite da Checker.

Per ulteriori informazioni sulle auto americane defunte, vedere:

  • AMC
  • Duesenberg
  • Oldsmobile
  • Plymouth
  • Studebaker
  • Tucker
La Checker Marathon, mostrata qui come modello del 1963, lo era una versione aggiornata del Superba.

Alla ricerca di maggiori vendite non di flotta, Checker applicò il nome Marathon alla Superba Special per il 1961, sostituì le ruote da 14 pollici su entrambe le berline Superba e Marathon e standardizzò il motore ohv per i vagoni. I prezzi erano buoni: $ 2542 per la berlina Superba bassa a $ 3004 per il vagone Marathon. L'aria condizionata costa $ 411 in più, il servosterzo $ 64.

Il quartetto di modelli tornò per il 1962, l'unico cambiamento fu un ritorno alle ruote da 15 pollici per le berline. Ma Checker ora ha ulteriormente maneggiato il mercato dei consumatori con una nuova limousine Town Custom speciale su un passo di 129 pollici.

Ottimisticamente valutato a $ 7500, è venuto con tetto di vinile e una finestra di divisione tra scompartimenti davanti e posteriori; c'era anche una gamma completa di opzioni di alimentazione. Ma la produzione era limitata dalla bassa domanda - comprensibile, poiché anche la Cadillac non limousine più costosa costava meno. L'unico cambiamento per il '63 è stato l'aumento del motore ohv a 141 CV per tutti i modelli.

Nel 1964, i prezzi aumentarono di circa $ 100 e Superba fu abbandonato dalla linea Checker. L'anno successivo, Checker passò a motori Chevrolet più moderni: standard da 140 CV, 230 CV sei e 283 e 327 V-8 opzionali rispettivamente con 195 e 250 CV. La limousine Town Custom era ancora in circolazione, ma solo su ordine speciale. I 283 costano $ 110 extra, cambio automatico $ 248, overdrive $ 108. Per il 1966, Checker aggiunse una berlina Marathon Deluxe e una limousine a prezzo inferiore ($ 4541), ristabilendo così una linea di quattro modelli. Entrambi furono abbandonati l'anno successivo, ma la berlina Deluxe tornò per il '68, la limousine per il 1969.

Checker ha prodotto una limousine per la vendita al pubblico in diversi momenti; Questo La Marathon DeLuxe Limousine è stata prodotta tra il 1965 e il 1967.

Le Chevy V-8 naturalmente hanno prodotto Dama post-1964 molto più veloce delle prime auto a sei cilindri. E c'era più potere in arrivo. I 283 furono abbandonati per il '67 e una sostituzione 307-cid con 200 CV era disponibile solo per il 1968. Per il 1969, la 327 fu affiancata da una nuova 350 Chevy small-block con 300 CV. La messa a punto delle emissioni ha ridotto i cavalli a 250 per il 1970. I prezzi per i motori opzionali erano generalmente bassi: nel 1968, $ 108 per il 307 e $ 195 per il 327. Le vendite di Checker erano sempre moderate negli anni '60, sebbene adeguate a sostenere il volume annuale desiderato dall'azienda di 6000-7000 unità. L'anno migliore del decennio di Checker fu il 1962, quando costruì 8173 auto, sebbene la maggior parte fossero taxi.

Il fondatore di Checker Morris Markin non ha mai esitato dalla sua missione di costruire auto resistenti ai taxi. Non è molto noto, ma Nathan Altman una volta si è rivolto a Checker per costruire il suo Avanti II. Markin ha risposto che l'Avanti era troppo brutto per preoccuparsene.

Per ulteriori informazioni sulle auto americane defunte, vedere:

  • AMC
  • Duesenberg
  • Oldsmobile
  • Plymouth
  • Studebaker
  • Tucker
Il carro della maratona di Checker del 1972 non ha visto molto successo: l'inflazione e l'embargo petrolifero lo avrebbe ucciso entro il 1974.

David Markin ha assunto il timone di Checker alla morte di suo padre Morris nel 1970, ma non ha cambiato molto l'azienda oi suoi prodotti fino alla metà degli anni '70. Fu allora che Edward N. Cole, che si era ritirato da presidente di GM nel 1974, si unì a Checker per lanciare un programma di sviluppo di nuovi modelli. Purtroppo, Cole è stato ucciso in un incidente aereo prima che i suoi sforzi si realizzassero.

Checker iniziò un lungo e costante declino nel 1970. Il problema principale era l'aumento della concorrenza per le vendite di flotte da parte dei principali produttori di Detroit che avevano bisogno di questo importante sbocco quando le vendite di autovetture rallentarono a metà degli anni '70 (durante l'embargo petrolifero OPEC) e di nuovo alla fine del decennio.

Con il suo volume fisso basso e le spese generali relativamente alte, il minuscolo Checker non poteva competere con i Big Three sul prezzo. Di conseguenza, il volume delle sue autovetture è stato notevolmente inferiore dopo il 1969: meno di 400 per il 1970, 600-1000 unità all'anno più incoraggianti fino al 1974, meno di 500 in seguito.

L'implacabile aumento dei prezzi alimentato dall'inflazione non ha aiutato. La berlina standard arrivava a quasi $ 4000 nel '73, a quasi $ 5400 nel '75, oltre $ 6000 nel '77 e vicino a $ 8000 nel 1980. Erano soldi Chrysler o Buick, e molto da chiedere per un'auto così noiosa che non è stato messo insieme molto bene. Queste difficoltà si riflettevano nel numero in diminuzione di modelli e vendite di Checker con il passare degli anni '70. Il decennio iniziò con la solita berlina e carro Marathon e berlina Deluxe e limousine a passo lungo. Quest'ultimo si è rivelato poco redditizio ed è stato abbandonato dopo il '71. Il vagone scomparve dopo il 1974, ma la berlina e la berlina Deluxe a passo lungo continuarono fino alla fine. I sei standard dopo il 1970 erano la versione 250 accarezzata della Chevy 230, valutata 145 cavalli fino al '71, 100-115 in seguito. Il 350 V-8 rimase opzionale, con una riduzione a 145-170 CV netti SAE per il 1972-79. Un piccolo blocco da 145 CV, 305 cid divenne un'opzione aggiuntiva dopo il 1976 e un diesel da 105 cavalli e 350 cid fu offerto nel 1980-82.

La Checker Marathon del 1980, parte dell'ultima linea di prodotti dell'azienda, è ancora visibile lo stesso design di base della prima Superba.

In tutto questo, Checker si è aggrappato al suo design di base estremamente datato, resistendo a tutti i suggerimenti che doveva essere sostituito. L'aggiunta di paraurti federali "crash" per il 1974 - grossi pezzi di acciaio simili a travi - ha reso piuttosto brutta un'auto che una volta era semplicemente sembrata vecchia.

Le famose carrozzerie Ghia in Italia hanno ideato un prototipo per un bellissimo Checker di nuova generazione nel 1970, ma è stato rifiutato. La stessa sorte attendeva "Galva II", una proposta del 1975 da Autodynamics di Madison Heights, Michigan. Questo aveva uno stile estremamente semplice e rettilineo per mantenere i costi di attrezzaggio al minimo assoluto. Probabilmente fallì per mancanza di denaro, sebbene la testardaggine manageriale fosse ancora un fattore.

Ma le cose hanno iniziato a cambiare quando il dinamico Ed Cole ha iniziato a pianificare un altro nuovo Checker subito dopo il suo arrivo. Destinata alla produzione durante il 1983, questa era una berlina a quattro porte a quattro porte squadrata, con linee squadrate e meccanica a trazione anteriore presa in prestito dalle compatte GM X-car, che Cole sapeva erano in lavorazione quando si unì a Checker.

Per tre modelli è stato progettato un nuovo robusto telaio a sezione scatolata di design non rivelato: una versione a sei passeggeri con interasse da 109 pollici, una a otto posti da 122 pollici e una a nove posti da 128 pollici. È stata contemplata una varietà di pannelli della carrozzeria in plastica a basso costo, facilmente sostituibili, così come un'interessante sospensione posteriore con primavere di gomma solide. Il lavoro di progettazione è progredito fino a un singolo mockup a grandezza naturale.

Ma alla fine non ha fatto differenza. Il progetto ha perso slancio con la morte prematura di Cole, ea quel punto anche l'attività dei taxi di Checker era diventata marginale. Con ciò, la società Kalamazoo cessò tutta la produzione a metà del 1982.

Curiosamente, i Checkers mostrano segni di diventare piccoli oggetti da collezione, in particolare le Town Limousines a basso volume e gli enormi vagoni "Aerobus" multidoor costruiti per il servizio di navetta aeroportuale. Dama, da collezione? Il fondatore dell'azienda Morris Markin sarebbe stupito.

Per ulteriori informazioni sulle auto americane defunte, vedere:

  • AMC
  • Duesenberg
  • Oldsmobile
  • Plymouth
  • Studebaker
  • Tucker



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti su segreti e scoperte. Molte informazioni utili su tutto
Articoli su scienza, spazio, tecnologia, salute, ambiente, cultura e storia. Spiegare migliaia di argomenti in modo da sapere come funziona tutto