HopSkipDrive porta la condivisione delle corse ai bambini

  • Vova Krasen
  • 0
  • 2010
  • 289
HopSkipDrive è stato creato per alleviare parte dello stress dei fitti impegni della tua famiglia. Copyright HopSkipDrive Inc.

Quasi tutti i genitori che lavorano in America hanno avuto quel momento, quello in cui la parte lavorativa del tuo cervello incontra la parte genitoriale del tuo cervello e ti rendi conto che c'è un conflitto. Sai che martedì hai una riunione in ritardo e sai anche che tua figlia fa judo il martedì. Ma solo ora, lunedì pomeriggio, ti rendi conto che non sei un X-Man che può essere in due posti contemporaneamente. È qui che entra in gioco HopSkipDrive.

Il servizio di ride-sharing per bambini, che finora è disponibile solo a Los Angeles, California, invierà un CareDriver, come sono conosciuti, per accompagnare tuo figlio al judo mentre ti esibisci in quella riunione in ritardo. 

Le tre donne che hanno fondato HopSkipDrive sono tutte genitori e hanno costruito il servizio per risolvere i propri problemi. I loro autisti, che sono per lo più donne, vengono accuratamente controllati utilizzando un processo di certificazione di 15 punti. I requisiti includono cinque anni di esperienza nell'assistenza all'infanzia e un veicolo di meno di 10 anni, oltre al più semplice controllo dei precedenti penali e alla patente di guida pulita.

HopSkipDrive è un modo più semplice per portarli lì ovunque ci siano. Copyright HopSkipDrive Inc.

Molte delle famiglie che usano HopSkipDrive sono famiglie con due genitori e più bambini in cui tutti stanno andando in una direzione diversa, proprio come le famiglie dei fondatori. Come afferma la co-fondatrice e chief marketing officer (CMO) Janelle McGlothlin, "I genitori sono incredibili lifehackers". 

Ad esempio, mentre McGlothlin immaginava che i genitori single avrebbero usato HopSkipDrive fin dall'inizio, non si rendeva conto di quanto sarebbe stato potente per i genitori che non hanno il backup. McGlothlin afferma che HopSkipDrive riceve spesso feedback da genitori single che sono grati che il loro bambino possa ora fare più cose. (Per non parlare del fatto che i genitori divorziati che condividono la custodia possono evitare quello scambio imbarazzante.)

McGlothlin osserva anche che servono famiglie con bambini e giovani adulti con autismo o sindrome di Down. "Offre molte opportunità a questi ragazzi", dice, oltre a dare loro un senso di autonomia. 

HopSkipDrive lavora anche con Big Brothers Big Sisters nell'area di Los Angeles per assicurarsi che mentori e allievi abbiano mezzi di trasporto per incontrarsi.

Una cosa che questo particolare servizio di condivisione delle corse non ha è un sistema di valutazione. HopSkipDrive si rivolge ai bambini tra i 7 e i 17 anni e "non è giusto valutare il conducente in base all'umore del bambino", afferma McGlothlin. (Nota che questo probabilmente accade anche in altri servizi di ride sharing.) Quindi, invece di chiedere a un bambino di 8 o 9 anni la loro opinione sul loro autista, che potrebbe essere basata sul colore della maglietta del conducente, HopSkipDrive ottiene feedback dei suoi conducenti sui bambini e fa sapere ai genitori se c'è un problema. Allo stesso modo, i genitori possono fornire un feedback all'azienda sui conducenti.

"La gente pensa che sia un problema dell'1%, ma sembra universale", dice McGlothlin sulla necessità di aiuto per traghettare i bambini in città. Gli utenti di HopSkipDrive provengono da tutti i ceti sociali, secondo il co-fondatore. "L'unica cosa che hanno tutti in comune è che vogliono il meglio per i loro figli."

ORA CHE È COOL HopSkipDrive riceve molti feedback da conducenti e genitori, ma hanno mai sentito dai motociclisti reali - i bambini? "I bambini dicono di sentirsi speciali", dice McGlothlin. Ci sono piccole bandiere sventolanti sulle auto per identificarlo come un veicolo HopSkipDrive, e un ragazzo ha detto che lo faceva sentire come il presidente. Un altro giovane motociclista ha riferito di un epico pilota-pilota che cantava la sua colonna sonora del film preferito. Molti bambini sono così a loro agio che si addormentano sul sedile posteriore. Ma i conducenti sono operatori sanitari professionisti, quindi sanno anche quando lasciare che un motociclista metta le cuffie e si limiti per un po '.



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti su segreti e scoperte. Molte informazioni utili su tutto
Articoli su scienza, spazio, tecnologia, salute, ambiente, cultura e storia. Spiegare migliaia di argomenti in modo da sapere come funziona tutto