Auto convertibili classiche

  • Paul Sparks
  • 0
  • 1203
  • 106

Le decappottabili non sono così numerose come una volta, ma esercitano comunque una magia senza tempo. Anche se difficile da definire, il fascino di una decappottabile classica è in parte ambientale, in parte visivo e in parte fantasy.
Ad esempio, le berline con tetto apribile e le coupé T-top possono far entrare brezze, ma sono ancora essenzialmente tipi di corpo chiusi. In una decappottabile, puoi essere praticamente tutt'uno con la natura, sentire il vento tra i capelli, il sole sul viso o il fresco di una stradina ombreggiata mentre osservi la scena che passa senza ostacoli tranne un paio di pali del parabrezza.

I seguenti collegamenti ti porteranno a profili ricchi di immagini di 70 convertibili classici. Troverai la storia dietro ogni auto, vedrai le informazioni sul motore e otterrai i dettagli di produzione. Ecco i convertibili che profiliamo:

1930 Oldsmobile F-30Ford Cabriolet del 19331934 Pierce-Arrow Salon Twelve 1938 Oldsmobile L-38
1939 Cadillac Serie 90Lincoln Continental del 19411941 Packard One Twenty
Dodge Custom del 19421946 Hudson Super Six Brougham1947 Cadillac Serie 62
1947 Chrysler Town & CountryBuick Roadmaster del 19481949 Cadillac Serie 62
1949 Frazer Manhattan1950 Oldsmobile 881951 Chrysler New Yorker
Lincoln Cosmopolitan del 19511951 Rambler Custom Landau1953 Oldsmobile Fiesta
1954 Hudson Hornet Brougham1954 Packard Caribbean1955 Buick Century
1955 Cadillac Serie 621955 Chevrolet Bel Air1955 Mercury Montclair
Ford Thunderbird del 19561956 Lincoln Premiere1956 Packard Caribbean
1957 Chevrolet Bel Air1957 Chrysler New YorkerFord Fairlane 500 Skyliner del 1957
1957 Lincoln PremiereOldsmobile Super 88 del 19571958 Continental Mark III
1958 Edsel Citation1959 Cadillac Serie 62Dodge Custom Royal del 1959
Ford Thunderbird del 19591959 Pontiac BonnevilleDodge Polara del 1960
1960 Edsel RangerFord Galaxie Sunliner del 1961Dodge Polara 500 del 1962
1963 Chevrolet ImpalaFord Falcon Futura del 19631963 Plymouth Sport Fury
1963 Studebaker Lark Daytona1965 Chrysler 300L
1965 Rambler American 440
1966 Chevrolet Corvair Monza1968 Mercury Park Lane1969 Shelby GT-500
1973 Buick Centurion1973 Mercury Cougar XR-71975 Chevrolet Caprice Classic
1975 Oldsmobile Delta 88 Royale1975 Pontiac Grand Ville1976 Cadillac Eldorado
1983 Buick Riviera1988 Chrysler LeBaron GTCBuick Reatta del 1990
Chrysler Sebring JXi del 19961998 Chevrolet Corvette Pace Car Replica1999 Pontiac Trans Am 30th Anniversary Special Edition
2000 Panoz Esperante2000 Plymouth Prowler2002 35 ° anniversario Chevrolet Camaro SS
2003 Dodge Viper
2004 Cadillac XRL

In una decappottabile, puoi alzare la capote e alzare i finestrini. A proposito, sono queste due caratteristiche che distinguono una decappottabile da una roadster, che in genere ha tendine laterali a clip e una capote non fissata in modo permanente alla carrozzeria.

Il che ci porta all'estetica. In qualche modo, l'auto con vista dall'alto sembra quasi sempre più carina di una controparte berlina o addirittura di una coupé. Forse è l'aspetto "più leggero" che si traduce nel non avere un tetto. O forse è la promessa di avventura che nasce dall'abbassare la cima e dal gettare al vento la prudenza.

Galleria di immagini convertibili classiche


Scopri la Plymouth Road Runner del 1969 e altre decappottabili classiche. foto di decappottabili classiche.

La pubblicità ha giocato a lungo su questa promessa. In una decappottabile, dopotutto, puoi essere esposto non solo alle intemperie, ma allo sguardo del pubblico, pronto a vedere ed essere visto qualunque cosa accada. Le affascinanti star di Hollywood guidano le decappottabili, i presidenti sfilano con loro, le regine del ritorno a casa del college percorrono Main Street con loro. È esaltante essere così "accessibile" e le pubblicità continuano a far capire che guidare una decappottabile è la cosa migliore per essere tu stesso una celebrità, un biglietto istantaneo per l'ammirazione, persino il romanticismo.

Nonostante l'immagine, la storia della decappottabile è praticamente la storia dell'automobile stessa. In effetti, le prime "carrozze senza cavalli" erano per lo più decappottabili, costruite come passeggini trainati da cavalli aperti con corpi che compromettevano una struttura in legno rivestita in tessuto o pelle.

Questo era sufficiente per un tempo in cui le auto erano giocattoli costosi e troppo irritabili per viaggi più lunghi di una guida domenicale. Ma le auto furono rese rapidamente affidabili ed economiche abbastanza da diventare un trasporto quotidiano per milioni di persone, e gli acquirenti iniziarono a chiedere carrozzerie da studiosi con il comfort "per tutte le stagioni". Da qui il rapido aumento delle costruzioni in acciaio e la popolarità degli stili di carrozzeria chiusa negli anni '20. Entro la seconda guerra mondiale, le decappottabili non erano più significative per il settore automobilistico, una situazione che prevale oggi.

Tuttavia, gli "ragtop" non furono dimenticati, divenendo più pratici grazie a costanti miglioramenti ingegneristici. I top, ad esempio, non solo sono più resistenti di quanto non fossero negli anni '50, ma sigillano anche molto meglio. Molti hanno persino i finestrini posteriori in vetro riscaldati invece di plastica fragile che diventava sempre torbida. Potere al massimo? Disponibile dalla fine degli anni '40, anche se ancora non universale.

Per ulteriori informazioni su tutti i tipi di auto, vedere:

  • Muscle Cars: ottieni informazioni su più di 100 corse da tosti.
  • Ferrari: guarda i profili ricchi di immagini delle migliori Ferrari da strada e da corsa di tutti i tempi.
  • Guida per i consumatori Recensioni di auto nuove: Cerchi una macchina nuova? Ottieni la valutazione della Consumer Guide.
  • Guida per i consumatori Recensioni di auto usate: stai valutando l'acquisto di un'auto usata? Ti consigliamo di controllare la valutazione delle auto usate della Consumer Guide.



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti su segreti e scoperte. Molte informazioni utili su tutto
Articoli su scienza, spazio, tecnologia, salute, ambiente, cultura e storia. Spiegare migliaia di argomenti in modo da sapere come funziona tutto